IMG 7603

Ho sempre avuto fiducia nella Magistratura!

“Da uomo delle istituzioni ho sempre nutrito fiducia  nei confronti della magistratura, inquirente e giudicante. Il proscioglimento per insussistenza del fatto conferma, al contempo, che la fiducia era ben riposta e che l’amministrazione comunale ha agito rispettando le regole che devono presidiare l’attività amministrativa”.
La richiesta di rinvio a giudizio da parte del pm del tribunale di Cassino scaturì a fine 2017 quando con tre dirigenti comunali fummo indagati per abuso di ufficio per falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale.
Ad accusarmi furono alcuni esposti anonimi, per tanto chiesi di essere ascoltato dal magistrato per chiarire la mia posizione.

Il 29 gennaio del 2018 fui ascoltato in Procura per far luce su presunte anomalie legate alla nomina di due dirigenti comunali, la vicenda ebbe inizio quando attuammo la riorganizzazione del personale del Comune come previsto dal regolamento.

Lo scorso giovedì l’assoluzione con formula piena.

Ringrazio l’avvocato Gianrico Ranaldi, che mi ha assistito con professionalità ed equilibrio.